Assistenza Socio Sanitaria

COME GARANTIAMO L’ASSISTENZA SANITARIA.

I medici

Durante il giorno garantiamo ai nostri ospiti l’assistenza medica con la collaborazione di medici di famiglia del distretto.
Al medico è affidata la diagnosi, la cura e la prevenzione delle patologie degli ospiti. Si occupa anche della riabilitazione avvalendosi di consulenze specialistiche ed esami di diagnostica strumentale.
Inoltre il personale medico partecipa alla Unità Operativa Interna, che è un gruppo di lavoro dove vengono discussi ed elaborati i programmi terapeutici e riabilitativi dei singoli ospiti.
Gli appuntamenti con i medici si possono fissare rivolgendosi al personale infermieristico e/o di coordinamento del reparto.

Gli infermieri

Nella Casa operano infermieri professionali che garantiscono i servizi a favore degli ospiti dalle ore 07:00 alle 20:00.
Responsabile dell’organizzazione infermieristica e dell’assistenza è il coordinatore del personale infermieristico e di assistenza alla persona (OSS-OSA).

Attività specialistiche

Vengono garantiti in Casa di Riposo i prelievi per esami di routine. Altre attività specialistiche vengono effettuate fuori dalla struttura presso i presidi delle Az. USL5.
Il personale infermieristico si preoccuperà di attivare tutte le procedure necessarie a soddisfare tali esigenze.

Servizio farmacia

La fornitura di farmaci e del materiale sanitario è garantita:

- per gli ospiti residenti non/e autosufficienti: Dalla struttura, tramite ricetta medicapresso i servizio farmaceutico territoriali.

I farmaci non inseriti nel prontuario az. USL vengono procurati tramite ricetta medicadalle farmacie locali.

- per gli ospiti temporanei: direttamente dai familiari;I Costi di ticket e/o compartecipazioni, quando dovuti, sono a carico degli aventi causa.

Il servizio di riabilitazione

Lo scopo del servizio di riabilitazione è favorire il benessere quotidiano degli anziani valorizzando le loro capacità e risorse, in collaborazione con tutto il personale della struttura.
Il fisioterapista insieme alle altre figure professionali della struttura (infermiere professionale, personale socio assistenziale, coordinatore dell’assistenza) elabora programmi annuali riabilitativi e di socializzazione per favorire le potenzialità relazionali e il mantenimento di tutte le capacità della persona anziana, in un contesto di partecipazione alla vita quotidiana.

Trasferimento salme

In caso di decesso dell’ospite presso la Casa di Riposo il personale in servizio provvederà tempestivamente ad avvisare i parenti o i civilmente responsabili e le pompe funebri che i familiari hanno preventivamente indicato.
La Casa è dotata di camera mortuaria situata fuori dai locali di normale utilizzo degli ospiti.
Il trasferimento della salma alla camera mortuaria viene curato dal personale della Casa.
I familiari possono accedere alla camera ardente in qualsiasi momento.
Le spese funerarie sono a carico dei familiari o dei garanti tenuti per legge.

 COME LAVORIAMO PER ASSISTERE L’OSPITE

Per le attività assistenziali l’Ente si avvale di un gruppo di Operatori Socio Assistenziali adeguatamente formati e aggiornati che lavorano in sinergia con tutte le altre figure professionali al fine di garantire, attraverso percorsi personalizzati, l’espletamento di tutte le attività assistenziali in modo continuativo e a tutti gli ospiti.

Tali attività vengono discusse, programmate, coordinate e verificate periodicamente. Esse prevedono mansioni di assistenza igienico-sanitaria, aiuto alla vestizione, all’assunzione del cibo, alla mobilizzazione cercando di promuovere o di mantenere l’autonomia residua della persona.

Le attività concrete di cura della persona sono varie e personalizzate. Ne vengono garantite alcune che si riassumono brevemente:

- con frequenza giornaliera si garantisce l’igiene della cute con appositi detergenti;

- con frequenza settimanale viene garantito il bagno;

- con frequenza plurigiornaliera viene garantita la mobilizzazione attiva e passiva con cura particolare della postura.

La cura dell’alimentazione viene garantita in collaborazione con la cucina interna. Il supporto assistenziale prevede che in caso di bisogno l’ospite sia opportunamente aiutato nell’imbocco.
Il controllo dell’incontinenza viene garantito con programmi personalizzati di prevenzione e successivamente con appropriato utilizzo di idonei presidi adeguati alle necessità personali.
L’utilizzo appropriato di presidi viene costantemente monitorato al fine di verificare l’appropriatezza degli ausili forniti.
La contenzione viene attivata solo in caso di necessità strettamente terapeutiche e E sempre su prescrizione medica. Quando attivata viene attentamente monitorata ai fini della massima riduzione.
Nel caso di attivazione della contenzione viene stilato un apposito progetto di mobilizzazione individuale.